martedì 1 dicembre 2015

Dalle Marche, dal teatro comunale di Porto San Giorgio, la figura del dottor Berchiesi accomuna Leopardi e Pietro Mascagni e A.Galli

Le Marche, una delle regioni italiane con forte tradizione teatrale ed artistica, ci sorprendono con una gradita novità : Giacomo Leopardi e le bellezze meno famose del marchigiano d' adozione : Pietro Mascagni

Si, perchè, il grande compositore livornese conobbe familiarmente quella regione, dedicando ad uno dei loro figli più illustri la composizione di alta levatura : Il "Poema musicale a Giacomo Leopardi"

Mascagni può venir considerato anche cittadino di quella regione per esssere stato "Deus ex machina" al conservatorio di Pesaro per circa 7 anni

Il professor Gianfrancesco Berchiesi, presidente del circolo De Minicis a Petriolo, il giorno 3 gennaio 2016, presenterà un concerto celebrativo sul grande compositore Pietro Mascagni

In tale evento, avremo la fortuna di conoscere in versione particolare per pianoforte e soprano (Michele Cioppettini ela bravissima Gulnora Baydianova), pezzi da opere del m.° livornese

Il programma è articolato in modo abbastanza inusitato, partendo da quel capolavoro armonico e moderno che è il Poema musicale dedicato a Giacomo Leopardi"


Dopo questa appetitosa introduzione, seguirà il preludio dell' opera Iris, validissimo dal lato del tessuto musicale, così ricco di timbri particolari


L' implorante e raffinata preghiera dell' opera Parisina ci dona un esempio di arte raffinatissima in quella grandiosa bellezza che, col passare del tempo, potrebbe essere sempre più ascoltata nella sua integralità

Quest' opera, lunga, ma intessuta di una sublime raffinatezza, mi pare meriti di essere rappresentata nelle sue tre ore abbondanti, in modo da venire rivalutata al meglio del suo splendore

L' originalità del IV atto del Guglielmo Ratcliff, in qualche punto del suo grandioso ondeggiare ritmato, ricordando alcune note della Cavalleria Rusticana, ci fanno conoscere il tocco di unMascagni più moderno

Complimenti al prof Gianfrancesco Berchiesi, per avere immesso in questo concerto, il preludio da Eternal city

E' un Mascagni modernissimo e classico a suo tempo


"The Eternal City", specie di suite sinfonica, basata sulle musiche di scena del dramma omonimo, sulla scia di simili lavori di Luigi Mancinelli (Cleopatra, Messalina)

concluderà il concerto la "Sortita" dall' operetta Si e, con questa romanza di delicata composizione, Mascagni rivivrà sempre di più nell' anima dei marchigiani

Carlo lamberti,2015





















qui sopra, spartito del preludio atto IV del Guglielmo Ractliff, nella versione per pf del talamellese Amintore Galli, di cui ricorre in questo anno il 170° della nascita Visualizzazione di manifesto mascagni.jpg










lunedì 19 ottobre 2015

Da Petriolo, nelle Marche,il prof. Berchiesi, ci fa scoprire la bellezza della "Preghiera" ne I Miserabili di C.M.Schönberg (Carlo Lamberti)

Il continuo desiderio di far conoscere le bellezze della musica ( fiamma che arde nell' anima del Professor Gianfrancesco Berchiesi, da Petriolo, nelle Marche) ci permette di esplorare nuove bellezze di composizioni

E' il caso proprio di dirlo, giacché, in una sua bellissima presentazione di Le preghiere nell'Opera lirica, il Berchiesi, ci ha fatto conoscere meglio la delicatezza musicale del compositore Claude Michel Schönberg

Questo grande musicista francese, pare l' ideale per riunire i tantissimi appassionati della musica (tutta, vero dono del Creatore al mondo per superare le incertezze della vita)

Così, come Giacomo Puccini, con Notre Dame, tentò di musicare il dramma di Victor Hugo, lo Schönberg, nel 1980, riuscì veramente a comporre I Miserabili, ottenendo un grande successo

La versione della " preghiera " da Les Misérables di Schönberg è, come spiega Berchiesi a Corridoniauna prece di testa, dalla sublime bellezza e contrisa di eccelsa elevazione musicale

Carlo Lamberti, ottobre 2015





per vedere il sito del professor Gianfrancesco Berchiesi :

http://www.assodeminicis.it/Manifestazione_03_2013/Preghiere_e_suppliche_nell_opera_lirica.html



















mercoledì 7 ottobre 2015

Dalla terra natìa del Leopardi, il musicista tolentinate Vincenzo Sassaroli, che osò sfidare Giuseppe Verdi (Carlo lamberti)

Nel 2016, il compositore parmense Giuseppe Verdi compirà 203 anni e, il musicista tolentinate, Vincenzo Sassaroli 200

Parma, Busseto, Milano, Tolentino e Genova, sono i luoghi dove questi due artisti hanno vissuto in preferenza

Per un paradosso, sono storicamente legati da un curioso rapporto, accentuato dallo scrittore Franz Werfel nel suo libro Verdi o il romanzo dell' opera

In circa una quarantina di pagine Werfel descrive la rincorsa  sul vaporetto a Venezia, che Sassaroli effettuò per raggiungere Verdi in albergo 

Il musicista tolentinate, chiese al compositore parmense, la possibilità di far rappresentare una sua opera alla Scala, ma la risposta fu negativa

Di questo musicista particolare, abbiamo trovato nella collezione musicale di Carlo Lamberti, l' inedito di una sua opera totalmente manoscritta ed inedita

Trattasi dell' opera dramma "Romolo ed Ersilia" su parole del Metastasio

Qui sotto, abbinati alla rivista Falstaff di Verdi, i tre volumi in partitura completamente  orchestrata, manoscritta ed autografa del Sassaroli in collezione di proprietà Carlo lamberti


verrà mai eseguita ?

ottobre 2015, Carlo Lamberti




Collezione privata Carlo Lamberti








Leopardi, Giacomo (1798-1837) - ritr. A Ferrazzi, Recanati, casa Leopardi.jpg








martedì 6 ottobre 2015

La modernità musicale di Ugo Bottacchiari (Castelraimondo - Como) rivaluta Il patriota poeta Vittorio Locchi nella rievocazione del prof. Berchiesi di Petriolo (Carlo Lamberti)

Una sorpresa dalle Marche !

L' associazione musicale Diego De Minicis, animata e interpretata nella figura del suo presidente Prof. Gianfrancesco Berchiesi, ci ha proposto la modernità del compositore Ugo Bottacchiari

Questo grande musicista, Castelraimondese di nascita ha avuto una grande riscoperta nell' opera lirica L' Uragano

Il Bottachiari, con questo suo capolavoro, ci ha riportato alla memoria il grande patriota Vittorio Locchi, di Figline Valdarno, spentosi ventottenne a Capo Matapan in Grecia, autore dei versi dell' opera

Il professor Berchiesi, con la sua fervente ricerca musicale, ha saputo donarci la possibilità di ascoltare, in forma familiarmente cameristica una rarissima interpretazione dell' opera l' Uragano, presumibilmente il suo capolavoro di modernità

Allievo di Mascagni al liceo di Pesaro, oltre che nella musica operistica, eccelse in composizione deliziosamente mandolinistiche a plettro ed oggi viene riscoperto nella sua reale importanza

Fra le sue musiche orchestrali più sognanti ed incantevoli, va ricordato :

Incantesimo di un sogno , Meditazione


Carlo Lamberti, ottobre 2015

Nella speranza che il comune di Tolentino, ricordi,nel 2016, il suo particolare figlio compositore Vincenzo Sassaroli, legato storicamente a a Giuseppe Verdi, qui sotto, dalla collezione Carlo Lamberti, presentiamo una fotografia che rappresenta due opere di tali musicisti

Perchè 2016 ? E' il bicentenario della nascita del musicista Tolentinate che volle sfidare Verdi nel comporre una nuova Aida










http://www.assodeminicis.it/



72795-800x533


http://www.assodeminicis.it/Bottacchiari/uragano/Bottacchiari-Uragano.html








domenica 13 settembre 2015

P.L. da Palestrina (490° anniversario nascita) e Renzo Martini da Parma (Carlo Lamberti)

Quest' anno ricorre 1l 490° anniversario della nascita del grande compositore Pier Luigi da Palestrina, l"eccelso" delle messe a più voci sole

Il suo nome, ha ispirato complessi musicali, cori e quant' altro e, fra questi, il compositore parmense Renzo Martini  che, nel 1925, fondava a Parma il coro Palestrina

Suddetto insieme eraformato da cinquanta voci miste, per eseguire musica polifonica rinascimentale

Tuttavia, nonostante la buona accoglienza ricevuta nei due concerti eseguiti al ridotto del teatro Regio, per difficoltà economiche, il coro in breve tempo fu costretto a cessare l’attività

Fu un bravo solista di viola e buon direttore d' orchestra e, come compositore si fece notare per varie opere e balletti

Qui sotto, di Renzo Martini, riproduciamo un non comune spartito del disegnatore Carboni del 1929, Nuit, bellissino fox - trot

Questo compositore, nasceva a Parma nel 1897 e si spegneva in quella città, nel 1979




Spartito facente parte della collezione di Carlo Lamberti





venerdì 11 settembre 2015

LA MUSICA AL FEMMINILE : SOFIA GAIL , COMPOSITRICE nel 140 ° anniversario della nascita /(Carlo Lamberti)

Sempre dalla collezione musicale Carlo Lamberti, pubblichiamo oggi, uno spartito con la firma autografa della compositrice in basso a sinistra
Si chiama :
Sophie Edmée GAIL
Parigi, 28 agosto 1775 - 24 luglio 1819
Il nome di questa grande artista, rimane legato all'opera DES DEUX JALOUX, raro anche come spartito di cui qui presentiamo la versione dell'ouverture nell strumentazione per violino solo 

Nella celebrazione del 140° anniversario della sua nascita





 Raro spartito con la firma autografa della compositrice Sophie Gail



(Collezione musica e spartiti di Carlo Lamberti)

















martedì 1 settembre 2015

Ancora da Verolanuova a Sestri Levante : Musica Nuda ( Il contrabbassista e la bellezza ) Un Bottesini particolare ( Carlo Lamberti)

Sempre sulla spiaggia di Sestri Levante, quel sig Alessandro di Verolanuova, mi faceva conoscere a 1/2 del suo smartphone, il duo Musica Nuda, con il contrabbassista Spinetti e la bella Petra Magoni

E' risaputo che Giovanni Bottesini, di Crema, sia stato un grande compositore per quello strumento, ma il mondo si evolve e, la strada indicata da Ferruccio Spinetti, apre un nuovo capitolo musicale nel mondo dello spettacolo

Un duo che si esprime in modo del tutto particolare, quasi come "La Bella e la Bestia", se teniamo conto della voce bassa dello strumento che vivacizza l' insieme, aiutato dalla solarità sensuale di una cantante come Petra Magoni

 Questo dimostra la ricchezza inventiva di certi artisti che amano donare al mondo un ascolto di musica simpatica e scherzosa, come quella del Cammello e del Dromedario che può rallegrare la mente vivace di tanti bambini

Bisognerebbe ascoltare anche "Quam Dilecta" per capire meglio la cultura armonico - melodico di questo singolare duo che ama esprimersi in modo così particolare

Così, ho arricchito ulteriormente la mia esperienza musicale, provandone godimento ulteriore

Carlo Lamberti, settembre 2015





Le fotografie sopra, sono  personali, le Panchine dell' Angelo e la Baia del Silenzio, a Sestri Levante





oggetto di proprietà dell' autore Carlo Lamberti